parallax background

Cos'è Rotobox?


Cos'è Rotobox?

Rotobox si occupa di produrre componenti per impastatrici a spirale professionali. L’impastatrice serve a impastare e amalgamare la farina con acqua e altri ingredienti in base al tipo di impasto che si vuole ottenere.
Sono disponibili in diverse versioni e modelli, ed ognuna ha caratteristiche specifiche per diversi impasti e settori di applicazione:

  • Testa e vasca fissa
  • Resta ribaltabile e vasca estraibile
  • Velocità variabile (macchine con inverter)
  • Velocità doppia fissa (motore doppia polarità)
  • Velocità fissa
  • Con temporizzatore e con inversione di marcia della vasca
  •  
    I nostri settori

    bio-4840960_1280

    Panetteria

    cake-1284548_1280

    Pasticceria


    restaurant-691397_1280

    Ristoranti

    pizza-4205701_1280

    Pizzeria

    Il nostro riduttore


    I riduttori della serie K basati sul brevetto n.12434 rappresentano i primi riduttori studiati appositamente per le vasche delle macchine impastatrici.
    I riduttori della serie K vanno montati direttamente sulla struttura inferiore delle impastatrici in quanto sono dotati di cuscinetti alberi e struttura, adatta a sopportare i carichi e le sollecitazioni tipiche di questi macchinari.



    Il sistema tradizionale richiede diversi componenti:

  • Albero con supporto su cuscinetti
  • Puleggia sulla vasca
  • Riduttore e motore
  • Albero riduttore con puleggia
  • Piastra di supporto motoriduttore
  • Cinghia di trasmissione
  • Perno di tensione cinghia
  • Movimentazione continua dell’impastatrice per l’installazione dei vari componenti.



  • Il progetto ha lo scopo di razionalizzare e facilitare di montaggio della vasca nell'impastatrice, lasciando la parte inferiore della macchina pulita e priva di organi in movimento.


    Installazione

    Durante le fasi di installazione occorre attenersi rigorosamente alle seguenti istruzioni:



  • L'unione tra il riduttore e il motore deve essere installato con possibilità di circolazione aria, soprattutto in prossimità della ventola di refrigerazione.
  • Si devono evitare esposizioni dirette con fonti di calore che potrebbero comprometterne la funzionalità operativa.
  • Se accoppiati a motori asincroni trifase occorre ridurre al minimo la coppia di spunto in fase di avvio, soprattutto durante funzionamento a vuoto o a bassi carichi. Nel caso di motori ad alta potenza è consigliabile l'installazione di componenti che prevedano l'avviamento stella /triangolo.



  • È essenziale montare il riduttore su supporti stabili, esenti da forti vibrazioni e sollecitazioni, che potrebbero comprometterne la durata a fatica dei componenti interni o portare ad uno sviamento spontaneo delle viti di serraglio.
  • Qualora l'applicazione preveda forti sovraccarichi di lunga durata, oltre ad applicare il corretto FS in fase di scelta è buona norma installare dei sistemi protettivi come salvamotori, limitatore di coppia, giunti idraulici o unità di controllo.
  • Per impieghi ad alto numero di avviamenti/ora, oltre a selezionare il corretto FS, occorre dotare il motore associato di sonde termiche o sistemi di controllo che intervengano in caso di surriscaldamento dovuto alle correnti di spunto.



  • Ricopre fondamentale importanza garantire un perfetto allineamento del riduttore col motore e con l'organo operatore, poiché un accoppiamento non idoneo potrebbe portare a degenerazione anticipata di alberi, cuscinetti o a sovraccarichi termici.
  • Durante l'installazione occorre accertarsi che il tappo olio sia accessibile, così da poter intervenire agevolmente in caso di necessità.
  • Gli organi che vengono inseriti negli alberi cavi del riduttore devono prevedere perni lavorati in tolleranza h6 per prevenire possibili interferenze.
  • È consigliato il montaggio sugli alberi di pignoni a sbalzo, pulegge a cinghia o catena, per prevenire possibili eccessivi carichi radiali non compatibili. In caso fosse necessaria tale evenienza si consiglia di comunicarlo in fase d'ordine per eventuali adattamenti.



  • Occorre prestare attenzione alle indicazioni sulla lubrificazione indicate al relativo paragrafo, soprattutto termini di posizione di installazione e livello olio.
  • In caso di esposizione ad agenti atmosferici, sostanze corrosive, sostanze chimiche o vapori si consiglia di comunicarlo in fase d'ordine, così da predisporre una idonea verniciatura.
  • Non usare martelli per il calettamento degli organi esterni, motore o macchina operatrice, ma stringere omogeneamente con le viti previste sugli attacchi.
  • Accertarsi di installare il riduttore con motore e macchina operatrice compatibili con il dimensionamento precedentemente svolto nei paragrafi precedenti.

  •  

    Modulo contatto

    Hai bisogno di informazioni o di un preventivo? Contattaci!